Parque de la Villa Pallavicino

Villa Pallavicino nacque come dimora privata nel 1855, quando fu acquisita da Ruggero Bonghi, statista e letterato. Nel 1862 passò alla famiglia nobile genovese Pallavicino che ampliò la tenuta, trasformandola in una villa ottocentesca di stile neoclassico, e nel 1956 i Pallavicino decisero di trasformare il giardino in museo faunistico aperto al pubblico. Da luglio 2017 il Parco Pallavicino è entrato a far parte del circuito turistico Borromeo. La grande meraviglia di questo parco sono gli alberi: i secolari castani e lyriodendri, tra i più antichi in Italia, i faggi rossi, gli aceri, i larici, i ginko biloba, le sequoie, le magnolie e il grandioso cedro del Libano, posto nell’anfiteatro naturale di fronte alla villa. Ma il Parco Pallavicino è famoso soprattutto per le oltre 50 specie di animali che qui hanno trovato rifugio anche per riprodursi, come il canguro, la zebra, i daini e le caprette.

A tan solo 500 metros de Stresa, por la carretera nacional hacia Arona, Milán y Turín, El parque de la Villa Pallavicino es conocido por la variedad de sus árboles, la belleza de sus flores y jardines, la inmensidad del panorama del lago Maggiore y las montañas circundantes. El parque está animado por numerosas especies de animales que viven en libertad y alegran el paisaje. El parque es de aproximadamente 16 hectáreas y está abierto al público visitante.

 

www.parcopallavicino.it

 






Oficina de informacion turistica
Città di Stresa


Piazza Marconi, 16

tel. 0323/30150-31308 fax 0323/32561

e-mail: info@stresaturismo.it

prolocostresa@pec.it

Apertura


de Noviembre a Marzo -

de Lunes a Viernes de 10:00 h a 12:30 h y de 15:00 h a 18:30 h

Sábado de 10:00 h a 12:30 h

 

de Marzo a Octubre todos los días

-de Lunes a Viernes de 10:00 h a 12:30 h y de 15:00 h a 18:30 h-

 

Follow us on



Newsletter

...Testo accettazione privacy...
Associazione Turistica Pro Loco di Stresa Via Cavour, 14 28838 Stresa (VB) - T. +39.0323.31308 F +39.0323.32561 - PI 01465840039
Privacy Policy | Legge nr. 124 del 2017

© Archivio Immagini Scenari s.r.l. – Stresa – www.scenari.biz